Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Condividi

telefono azzurro15 febbraio 2013 - Si firma oggi il protocollo d'intesa tra Telefono Azzurro Onlus e il ministero della Giustizia nella Casa Circondariale Maschile di Rebibbia - Nuovo Complesso, Via Raffaele Majetti, 70. Presenti Ernesto Caffo, presidente Telefono Azzurro, Simonetta Matone, vice capo Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria e il ministro della Giustizia Paola Severino.

Il protocollo viene sottoscritto per la tutela e la promozione dei diritti dei bambini e adolescenti coinvolti in situazioni di detenzione genitoriale.
"Dal 1999 Telefono Azzurro promuove e realizza il progetto "Bambini e carcere", nato come impegno dei volontari dell'Associazione e rivolto alla tutela di quei bambini di cui uno o entrambi i genitori sono detenuti - spiega la nota - il Nido, per bambini da 0 a 3 anni; la Ludoteca per attenuare l'impatto con la dura realtà carceraria prima, durante o dopo il colloquio con il genitore". Dopo la sottoscrizione del Protocollo sarà possibile visitare la ludoteca.

Joomla templates by a4joomla